Recensione “Inferno” – Dan Brown

Autore : Dan Brown
Casa Editrice : Mondadori

“La peggior solitudine al mondo è l’isolamento che deriva dall’essere fraintesi.”

La storia è ambientata in un tormentato mondo che ruota intorno ad uno dei più misteriosi capolavori della letteratura mondiale, ovvero sia l’Inferno di Dante. Il professore di simbologia di Harvard Robert Langdon si trova a combattere contro un agghiacciante avversario e un ingegnoso enigma. Scienza futuristica, arte classica e passaggi segreti, questo è lo scenario che si ritrova difronte, ed è qui che Langdon si affanna a cercare risposte e a decidere di chi fidarsi prima che il mondo venga per sempre cambiato. Il noto professore dopo un risveglio in ospedale, vittima di una grave amnesia a breve termine, viene misteriosamente inseguito perché evidentemente ha visto o è a conoscenza di fatti scomodi. 

Da Washinghton a Firenze, fino a Venezia, l’autore ha il merito di fornirci sempre delle descrizioni dei luoghi molto particolareggiate, con una cura del dettaglio che porta il lettore a vivere quella dimensioni e quelle atmosfere.

Gianpiero

69 commenti

Trackbacks & Pingbacks

  1. where can i find someone to write my paper https://studentpaperhelp.com/

  2. no deposit bonus win real money online casino for free https://1freeslotscasino.com/

  3. 3officers ha detto:

    3correlated

I commenti sono chiusi.